Al Gran Principe Ferdinando, granduca mancato che segnò il destino e l’estinzione della dinastia dei Medici, fu dedicata nel 2013 una mostra spettacolare – caposaldo nelle indagini sulla storia del collezionismo e nella vita culturale delle Gallerie degli Uffizi - curata da Riccardo Spinelli.
Lo stesso studioso ritorna adesso sull’argomento, insieme a Franco Paliaga, per illustrare un capitolo meno noto della vita e delle preferenze artistiche di questo avido e geniale mecenate: ovvero la ricostruzione dello straordinario appartamento che Ferdinando si era ritagliato nella Villa di Poggio a Caiano e dove, in un”camerino”, aveva stipato 174 dipinti di 166 artisti diversi , opere non più grandi di 60 centimetri per lato.
Tra gli artisti selezionati dal Gran Principe troviamo Anton Domenico Gabbiani, Livio Mehus, il Volterrano, Sebastiano Ricci, Rubens, Bernardo Strozzi: una summa della produzione pittorica in Europa tra il primo Cinquecento e la fine del Seicento, raccolta nel catalogo redatto da Franco Paliaga in questo volume, in cui mancano solo 36 opere per completare virtualmente la collezione.
Un risultato eccezionale, densissimo di informazioni per gli studiosi, nonché avvincente e illuminante anche per i lettori non specializzati.



Acquista
online